alimentazione alimentazione consapevole mindful eating

Alimentazione intuitiva per i bambini

Sono convinta che tutti i genitori cerchino e vogliano il meglio per i loro figli, questo si traduce che vorrebbero dare loro il meglio anche quando si parla di alimentazione.

I bambini nascono come dei mangiatori intuitivi.
Quando un bambino nasce infatti l’ unica ragione che lo spinge a ricercare del nutrimento o a rifiutarlo sono i segnali interni di fame e sazietà.
Il segnale della fame sarà tanto intenso in un neonato che provare ad ignorarlo lo renderà tanto irascibile da iniziare a piangere disperato fino a che non avrà raggiunto il suo scopo, per un istinto naturale di autoconservazione.

Quando il bambino sente di avere una risposta adeguata al suo bisogno di mangiare questo scatenerà in lui un senso di sicurezza, mitigando la paura della deprivazione.
D’altra parte se la sua fame è criticata o ignorata, il bambino, inconsciamente, avrà timore che non ci sarà abbastanza cibo ed in risposta c’è il rischio che muti il suo senso di fame e che svaluti i segnali che il suo corpo gli invia.

Spesso viene consigliato di dare da mangiare ai bambini ad orari regolari, ad esempio ogni 2 o 4 ore quando sono neonati, questo è potenzialmente rischioso perché se il bambino piangerà per la fame prima dell’ orario stabilito il genitore temporeggerà a dargli il latte “perchè è troppo presto”, se invece all’ orario stabilito il bambino non avrà così tanta fame si abituerà a mangiare indipendentemente dai segnali corporei.

Mangiare è una cosa di famiglia

Uno degli aspetti principali per far sì che un bambino abbia dei comportamenti alimentari equilibrati e sani è che tutta la famiglia abbia un’ alimentazione equilibrata.
Ricorda che quando scrivo di un’ alimentazione sana e equilibrata non intendo un’ alimentazione “perfetta” o “da linee guida” bensì basata sul rispetto dei segnali interni, intuitiva e consapevole.

I bambini sono degli attenti osservatori, non gli sfuggirà se loro devono mangiare qualcosa che il babbo o la mamma non mangiano, così come noteranno se i genitori o gli altri membri della famiglia hanno un rapporto non equilibrato con il cibo.
Questo è uno di quelle occasioni in cui insegnerai molto più con quello che fai, che con quello che dici.

Obesità e sovrappeso

Diversi studi hanno dimostrato che l’ 80% dei bambini di sei anni individui come riprovevole essere in carne e consiglierebbero una dieta per risolvere il problema.
A sei anni. Questo non è strano se pensi che sono il riflesso della cultura in cui sono immersi.

Negli ultimi anni si è spesso sentito parlare dell’”epidemia dell’ obesità” infantile.
Mi sta molto a cuore sottolineare che uno degli aspetti fondamentali quando si parla di alimentazione nei bambini è non mettere un bambino a dieta!

La diagnosi di sovrappeso ed obesità sono fatte nei bambini tramite la comparazione con le curve di crescita.
Ossia paragoniamo il loro peso, la loro altezza o il loro BMI a quello di un campione statistico di bambini della stessa età.
Se il peso di un bambino sta sulla curva del 95° percentile, vuol dire che solo 5 bambini su 100 hanno un peso uguale o più alto.

Iniziare la lotta all’eccesso ponderale fin da piccoli è estremamente rischioso, sia perché rinforza lo stigma del peso, diminuisce l’autostima, aumenta il rischio di comportamenti di dieta cronica e disturbi alimentari.

In bambini di ogni taglia, limitare la quantità o la varietà di cibo può solo portare a sentimenti di privazione e ribellione, esattamente come le diete negli adulti.

Cosa faccio allora se il mio bambino è cicciottello?

La miglior cosa che tu possa fare è iniziare un percorso con un professionista non prescrittivo e che lavori in ottica “health at every size” per trovare il modo migliore per affrontare un percorso di equilibrio alimentare per tutta la famiglia.

bibliografia e sitografia

  • Intuitive Eating, a revolutionary anti-diet approach, fourth edition by Evelyn Tribole & Elyse Resch
  • Just eat it by Laura Thomas
  • drchatoor.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *