Site Loader
0

L’ inizio dell’ estate può portare con sé molti pensieri sull’ alimentazione e sul corpo.
Il problema non sono i pensieri bensì è il nostro atteggiamento nei confronti del cibo, dell’alimentazione e del nostro corpo.

Ti voglio regalare una buona notizia, è possibile vivere l’ estate in modo che:
• possa goderti tutto il cibo che desideri veramente
• possa mangiare e muoverti in base a come si sente il tuo corpo
• possa riuscire a gestire i commenti scomodi su peso, cibo e diete

Ecco alcuni miei consigli su come vivere l’ alimentazione intuitiva in estate

La prova costume

Iniziamo con un enorme spoiler: la prova costume non esiste.
Non esiste nel senso più assoluto un motivo per il quale il tuo corpo debba essere cambiato o rientrare in dei contorni stabili da altri per andare in spiaggia, in piscina o a prendere il sole.

Ho già parlato di salute ad ogni taglia, ma dire che ogni forma corporea sia valida non basta.
Non toglie che tu possa stare male all’ idea di mettere un costume e sentirti vulnerabile a causa della forma del tuo corpo.
Affermare che ogni corpo sia valido non ha come fine quello di sminuire questo tipo di sentimenti.

Il sentire di ciascuno non è uguale, sebbene siano tutti validi.
Ricorda però che persone con corpi che rientrano nello spettro della magrezza (che non vuol dire solo essere filiformi, ma ad esempio riuscire a trovare abiti nei negozi tradizionali) risulteranno più privilegiate di chi ha un corpo grasso.

Se senti che la tua vita interiore o quella sociale sono inficiate dal timore della “prova costume” ti prego, fatti aiutare da un professionista della salute mentale (psicologo, psicoterapeuta) perché tu ti meriti di stare un po’ meglio.

Se quello che vivi non è così invalidante, ma un po’ di timori li scatena ricorda che il tuo corpo è tuo.
Ricorda che non importa tu ami tutto di te, non è necessario.

C’è una grossa differenza tra amare ed accettare.
È normale che ci saranno delle parti di te che sarà più semplice amare, che ti piacciono o verso le quali sei più grata per le cose che ti permettono di fare ed altre per cui sarà più difficile ma potrai imparare ad accettare così come sono.
Perchè odiarle non è altro che lottare contro te stessa e autosabotarti.

Prometti di non metterti a dieta

La mentalità del “da lunedì inizio la dieta” o “inizierò questo periodo di detox così sarò in forma per andare al mare” – è una buona parte del motivo per cui finisci per sentirti perso nel tuo rapporto col cibo.

Perché se hai questo in mente, seppur in modo inconscio, il tuo corpo sa che la restrizione e la privazione sono dietro l’angolo (si tratta infatti di restrizione cognitiva). Anche se tecnicamente potresti essere circondato dal cibo, questa restrizione imminente innesca una restrizione mentale e il tuo corpo reagisce come se fosse in modalità “fame”. Questo influenza il modo in cui ti comporti rispetto al cibo.

Fare affidamento su una dieta “per la prova costume” – consciamente o inconsciamente – è il motivo per cui finisci per avere in mente sempre il cibo e senti un’ esagerato bisogno di quegli alimenti che etichetti come “non salutari”.

Concediti il ​​permesso di mangiare

Evitare i tuoi cibi preferiti durante le vacanze fa sì che le voglie aumentino, non diminuiscano, il che sarà sempre un modo per sentirti fuori controllo su questi alimenti.

Ricorda che nessun singolo pasto o spuntino (o bevanda o dessert) ti renderà “non sano”.
Attenersi ai cibi che riteniamo “sani”, invece di darci il permesso di mangiare ciò che ci piace e mangiamo con soddisfazione, lascerà molto a desiderare. Prova a notare ciò che consideri “non sano/ da non mangiare” e perché , e prova a rimuovere quel filtro dalle tue decisioni alimentari.

Prova a pensare a “cosa mi desidererei in questo momento?”.

C’è spazio per tutti gli alimenti. Quando mangi, fallo in modo consapevole e con intenzione: concediti di sperimentare il cibo in modo completo e completo (senza giudizio!). Questo è difficile e non lo perfezionerai dall’oggi al domani.

Sintonizzati sulle indicazioni del tuo corpo

Cerca di portare un po ‘di consapevolezza in più ai tuoi segnali interni, ovvero i tuoi sentimenti di fame, pienezza, soddisfazione e in generale come si sente il tuo corpo.

Durante il periodo estivo ci sentiamo spesso spinti a fare più allenamento o a prediligere certi alimenti rispetto ad altri.
Ascoltati e cerca di capire di cosa hai bisogno. Fidati di te.

A seconda di quando ti sei approcciato per la prima volta all’ alimentazione intuitiva potresti sentire che il cambio di stagione faccia riaffiorare alla mente alcune vecchio regole dietetiche.
Non ti devi spaventare solo, riconoscerle.

Vine detto che in estate abbiamo bisogno di cose più fresche, ma tu vivi la tue esperienza senza incasellarti negli assolutismi.
Ci può stare tu desideri alimenti freschi, così come no. (e te lo dice una che ha comprato i tomini per cena qualche giorno fa)

Impostare i confini

Stare con gli amici e la famiglia durante l’ estate può significare aprirsi al cibo, alla dieta, al peso o ai discorsi sul corpo. Capire come gestire i commenti, sia diretti a ciò che stai mangiando, spingendo il cibo verso di te, o semplicemente chiacchiere sul peso o sulla dieta, può aiutarti a superare la giornata senza troppa ansia o stress. Impostando i confini con amici e persone care, potresti scoprire che ti godrai di più il tempo trascorso insieme.

Da una parte perché gli abiti leggeri lasciano scorgere il corpo e quindi amplificano il bisogno di qualche simpatico soggetto a commentare come dovresti o non dovresti mangiare e se dovresti proprio prendere o perdere peso.

Dall’ altro perché siamo immersi in discorsi del genere e troppo spesso ci cadiamo senza nemmeno rendercene troppo conto. Quello che talvolta sottovalutiamo è l’ effetto che certe affermazioni possano avere su chi le riceve.

In questo articolo (lo so è inglese) puoi trovare qualche esempio di risposta azzeccata da utilizzare quando il diet talk o i commenti sul tuo corpo ti mettono a disagio.

Fai un detox … dai social !

Sono consapevole che Instagram in questo periodo si popola di foto di corpi.
Di solito anche corpi magri e in posa in modo che possano apparire al meglio.
Ci saranno giorni in cui vedere pinco pallina in costume accompagnata da una frase di filosofia spiccia ti sembrerà qualcosa di estremamente fastidioso.
Ti potrebbe far innescare pensieri riguardo al tuo corpo, a modificarlo, a cercare una soluzione.

La soluzione però è un altra . Si possono bloccare o nascondere i post per un po’ conoscenti o influencer che ci riempiono il feed di foto manco fossero il catalogo di calzedonia e tenerci stretti profili che ci ricordano che i corpi hanno molte forme e vanno tutti bene così.

Spero che questi consigli su come vivere serenamente l’ alimentazione, il peso e la forma corporea durante l’ estate ti possano essere d’aiuto.
Ti ricordo che mi puoi trovare su instagram, facebook e che puoi scrivermi qui per prenotare la tua prima visita per un percorso personalizzato
!

Post Author: Maria Chiara Spinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *