Tutto quello che c’è da sapere sull’ intolleranza al lattosio

Con l’ espressione intolleranza al lattosio si intende la ridotta o totale incapacità di digerire il lattosio contenuto negli alimenti.

Il lattosio è uno zucchero disaccaride, ossia formato da una molecola di glucosio e una di galattosio.
Il lattosio è lo zucchero tipico del latte dei mammiferi, contiene lattosio oltre il latte bovino anche quello umano.
Una delle cose che spesso si ignora che il latte umano non solo contiene lattosio, ma ne contiene quasi il doppio di quanto ne contenga il latte bovino.

La digestione del lattosio avviene nell’ intestino tenue ad opera dell’ enzima lattasi.
La lattasi scinde il legame tra il glucosio e il galattosio e li rende assorbibili da parte dei villi intestinali.
Il meccanismo che lega il lattosio e la lattasi è quello chiave-serratura, di conseguenza per digerire una determinata quantità di lattosio serve la giusta quantità di lattasi.

La mal digestione del lattosio colpisce circa un terzo della popolazione mondiale con estrema variabilità a seconda delle aree geografiche. Ad esempio in Cina e Giappone l’ intolleranza al lattosio si aggira intorno al 98%.

I sintomi dell’ intolleranza al lattosio sono generalmente legati all’ apparato gastrointestinale, poichè il lattosio indigerito nell’ intestino può fermentare o avere affetto lassativo.
La presenza di lattosio indigerito nell’ intestino può avere diversi effetti su tutto l’ organismo e ci sono diversi studi che correlano l’ intolleranza al lattosio con un’ aumentata incidenza di alcune patologie.

Come si diagnostica?

La diagnosi per l’ intolleranza la lattosio si compone principalmente del breth test al lattosio, il test genetico er l’ intolleranza al lattosio o test meno utilizzati come la titolazione del lattosio nelle feci.

il breath test al lattosio è un test che si effettua bevendo un mix di acqua e 25g di lattosio.
In un soggetto maldigerente il lattosio il lattosio indigerito viene espirato sotto forma di idrogeno e metano che viene così quantificato facendo respirare il soggetto in un particolare macchinario.
A seconda del risultato del test si può determinare se un soggetto è mal digerente il lattosio o no.
Nel caso in cui durante lo svolgimento del test compaiano anche dei sintomi si parla di intolleranza al lattosio manifesta.

Cosa comporta essere intolleranti al lattosio

Soprattutto se l’ intolleranza è sintomatica, essere intolleranti al lattosio comporta smettere di mangiare tutti quei prodotti che lo contengono.
oltre a latte e latticini tradizionali, c’è bisogno di star attenti ai prodotti trasformati oltre ad integratori e farmaci dove il lattosio compare spesso come uno degli ingredienti principali.

Non si può guarire dall’ intolleranza al lattosio ma oltre al semplice evitare il lattosio esistono sul mercato degli integratori di lattasi da assumere prima di mangiare alimenti contenenti lattosio per digerirlo.
Non sono una soluzione definitiva, ma possono essere utili per qualche occasione isolata.

Lascia un commento