la cosa più buffa dell’ essere blogger

Il motivo principale è forse che inizio a sentirmi effettivamente blogger solo ora, dopo sette mesi dalla nascita di Wannabe Wondergirl (e quasi sei anni di susseguirsi di blog vari, di vari temi, su varie piattaforme).
Ma volente o nolente, sono blogger.

A questo punto dovevo trovare qualcosa di divertente.
Devi sapere che sono una persona molto introversa e per qualche motivo strano tendo ad associare il termine divertente a situazioni di burla, di risata esagerata, che mi fanno sentire a disagio.

Se ci penso però per me tutto quello che riguarda il blog è divertimento.
Forse non riderò a crepapelle, ma mi diverto.
Sai, un po’ come un bambino quando entra in un negozio di giocattoli. Adoro condividere quello che so, ma anche studiare e capire sempre cose nuove del mondo digitale, provare, creare cose nuove.

Un aneddoto particolare

Pensando ad un aneddoto particolare che mi fa sorridere mi viene in mente come possa cambiare la prospettiva nel fare le cose quando entri nel mondo oscuro degli scrittori di blog.
Fino a due o tre anni fa quando cucinavo qualcosa l’ unica cosa importante era che fosse buona. Dalla più tenera età ho sempre amato cucinare i dolci e soprattutto mangiarli, così che ripensandoci non era un caso la mia forma fisica di qualche anno fa.

Quando ho scoperto il mondo del fitness e delle cose sane le mie creazioni culinarie oltre ad essere buone dovevano essere anche sane e leggere.
Già queste condizioni insieme non erano così semplici da raggiungere, perchè quando nell’ immaginario comune si pensa al cibo da dieta ci viene in mente qualcosa che sa di cartone.

Da quando i miei piatti sono iniziati a comparire su instagram e sul blog si sono dovuti tirare a lustro e diventare anche Instagrammabili !
Ti farei vedere quante prove ci sono state dietro ad alcune delle ricette del blog per cercare di renderle presentabili, perchè il gusto c’era, la salubrità pure ma erano belli solo ‘a mamma sua.

Una risposta a “la cosa più buffa dell’ essere blogger”

  1. 😂 quello che c’è dietro un blog…un foodblog nel mio caso, è inimmaginabile! La semplice ricetta diventa un set fotografico e spesso devo fermare mio marito dal papparsi tutto o dal tagliarsi una fetta di dolce prima che io abbia fotografato la ricetta finita 😉

Lascia un commento