cosa vuol dire cibo sano ? sinonimi e non

Voglio mettere il focus sul significato di alcuni termini e fare alcune distinzioni, partendo dal concetto di cibo sano .

SANO

L’aggettivo sano o salutare (healthy in inglese) è da utilizzare verso qualcosa che giova alla salute oppure che fa meno male di altre versioni di una stessa preparazione.
Se qualcosa fa bene alla salute non vuol dire che non faccia ingrassare nè che non contenga determinate sostanze che si vogliono evitare.
Ovviamente non esiste un modo specifico di catalogare gli alimenti sani, quindi così come il termine “genuino” non lo si troverà scritto direttamente sull’ etichetta di un alimento al supermercato.

DIMAGRANTE

Ormai sono molti anni, azzarderei dire più di una decina che è scoppiata la pandemia del “ogni cosa che mangio deve essere light”.
Light vuol dire leggere, solitamente si utilizza per indicare che un alimento è più leggero rispetto al corrispettivo tradizionale, anche in questo caso quindi non è un aggettivo assoluto.
A questo punto voglio fare una precisazione importante. I cibi light che troviamo nei supermercati sono prodotti trattati in modo da avere meno calorie totali, questo è reso possibile attraverso l’abbassamento o l’eliminazione dei grassi del prodotto, in alcuni casi specifici dello zucchero, ma questo spesso è accompagnato dall’ utilizzo di eccipienti che mantengono le caratteristiche del prodotto originale, in gusto e struttura. Per questo non si può affermare che tutto ciò che è light sia di conseguenza anche salutare, anzi.

Esempio semplicissimo se prendi due yogurt alla frutta, uno da latte intero e uno 0% di grassi e ne analizzi l’ etichetta ti renderai conto che in quello senza grassi per rendere il sapore più gradevole viene aggiunto più zucchero o altri tipi di esaltatori del gusto.
Analogamente nelle bevande senza zucchero dove spesso sono aggiunti additivi non così sani.

PROTEICO

Proteico is the new light!
L’ultima frontiera di cibi light è la scritta “proteico” o “con più proteine” sui prodotti, questo perchè alcuni brand stanno cavalcando l’ onda di questa nuova “moda fit” che sta spopolando nell’ ultimo periodo.
Mi fa spesso sorridere come sia un aggettivo utilizzato a puro scopo pubblicitario su alcuni alimenti che normalemente contengono quel tipo di composizione in macronutrienti di base.
Voglio ricordarti che le proteine sono un macronutriente, di conseguenza danno un certo quantitativo in calorie e hanno un ruolo ben specifico all’ interno delle reazioni chimiche del nostro metabolismo non sono da assumere a vagonate perchè “fanno dimagrire” o “mettere massa magra” è importante non strafare come con gli altri macronutrienti e soprattutto non farsi ingannare da alcune diciture che non sono altro che uno specchio per le allodole.

VEGANO (o vegetariano)

Quando si parla di alimenti vegani si tratta di cibi privi di ingredienti di origine animale, quando invece si parla di alimenti vegetariani si ammettono i latticini e le uova oltre gli alimenti vegetali.
Quello che spesso però si travisa soprattutto sul web, ma anche in alcuni contesti nella vita off-line è che vegan non vuol dire sano.
Certo esistono tante alternative sanissime all’ interno dei ricettari vegan o vegetariani, ma di per sè l’ alimentazione composta solo da prodotti vegetali è difficilissima di bilanciare e molto spesso si cade in eccessi di grassi o di zuccheri .
Questo per dire che spesso soprattutto nei ristoranti le opzioni vegane non sono per forza sane e se vuoi scegliere di intraprendere un percorso alimentare di questo tipo almeno nei primi tempi fatti seguire da qualcuno di competente.

Una risposta a “cosa vuol dire cibo sano ? sinonimi e non”

Lascia un commento