Amati .

Buongiorno mia cara,
ti ricordi i giochi di associazione di parole che facevamo da bambine?

Facciamo una prova, se io ti dico la parola estate cosa ti viene in mente?

sole, mare, abbronzatura … prova costume, cellulite, ciccia …

Sebbene detto così sembra mi voglia tirare la zappa sui piedi, ti voglio ricordare che l’ importante non è essere magre, longilinee e filiformi eppure per la gran parte di noi donne è un gran cruccio quello della forma fisica, spesso diventa talmente tanto importante da condizionare la vita di tutti i giorni.

Non sei sbagliata te se ti capita, è normale. Sai quante volte mi sono ritrovata a cercare di inventare tutte le scuse immaginabili per rifiutare inviti in piscina o a rovinarmi l’ umore per come mi stava un paio di pantaloni ? Troppe.

leggevo nei giorni scorsi che più dell’ 80 % delle donne dichiarano di non essere pienamente soddisfatte del loro fisico, eppure sono pochissime quelle che decidono di fare qualcosa di concreto per cambiare.

Fare qualcosa per cambiare spesso è difficile, vorremmo tutte trovare la dieta che ci fa perdere dieci kili nel minor tempo possibile e senza durare fatica oppure il miracolo liquido per stravolgere del tutto il nostro corpo in una notte.
Esistono delle soluzioni che a colpo d’occhio sembrano “facili” : i beveroni, i sostitutivi del pasto, le sedute estenuanti in palestra, creme o marchingegni miracolosi per arrivare alle diete da fame e addirittura al non mangiare.

Devi sapere però che la maggior parte di questi metodi spesso costosissimi che ti promettono di perdere tanti kili in poco tempo sono basati sull’ eliminazione di liquidi, e allora è vero che se bevi un bicchier d’acqua in più riacquisti peso, e sulla progressiva perdita di massa magra, i muscoli. Devi sapere che la massa magra ha un volume minore di quella grassa, e soprattutto che la massa magra consuma energia a riposo a differenza della massa grassa che ha un dispendio energetico importante solo nei gradi obesi.
Non mi voglio addentrare in quanto riguarda la patologia, non è il luogo giusto e soprattutto per il momento non ne ho ancora abbastanza conoscenze, ma ti voglio dire che non è il male fare una dieta fai da te restando nell’ ottica di non eliminare del tutto alcun gruppo alimentare e tenendo l’apporto calorico abbastanza sopra il metabolismo basale, se mangi troppo poco tuo corpo si sentirà in condizione di carestia, il metabolismo basale si innalzerà e rischierai di andare incontro a conseguenze fisiche.

Se essere magre non è importante di per sè, cosa lo è?

VOLERSI BENE

Tu abiti un corpo che ti è stato donato e che ti farà compagnia ogni giorno.
Quando vuoi bene a qualcuno desideri sempre il meglio per lui, vorresti potergli dare il cibo migliore, le relazioni migliori e vorresti che non soffrisse mai.
Ecco, quale amico più caro hai se non le tue stesse membra.
Grazie alle tue ossa e ai tuoi muscoli puoi stare in piedi, caminare, ballare.
Grazie al tuo cervello pensare, fare ragionamenti, elaborare ciò che ti succede intorno e crearne dei progetti.
Grazie alle tue mani puoi mettere in pratica le idee, puoi scrivere, dipingere, percepire il mondo e gli altri.

é grazie a questa creazione perfetta che ogni giorno siamo in grado di fare tutto ciò che facciamo eppure ci acorgiamo di ogni singola parte solo quando questa ci fa male o perde parte della sua funzionalità.
E se appunto è grazie a tutto questo che noi possiamo esprimere agli altri tutto il nostro spirito vitale, perchè maltrattiamo così tanto il nostro corpo?

Non badiamo a cosa gli diamo per costruire energia, lo ascoltiamo di sfuggita quando sta bene, lo costingiamo a torture immani dentro abiti troppo stretti, in marchingegni per renderlo diverso da come è cresciuto. Arriviamo pure ad odiarlo quando non assomiglia alla sagoma di qualcuno a noi sconosciuto su una rivista.

No non sono diversa da te mentre scrivo queste righe, anche io in teoria so come fare a viver bene e poi perdo la via. Passo davanti allo specchio e mi vedo grassa, ci sono giorni in cui mi sento totalmente incapace e sbagliata, eppure sono convinta che piano piano ce la faremo. Si, sia io che te ad amare noi stesse a pieno, ogni giorno.

Ti dicevo poco fa che le strade veloci sono rischiose, quindi te ne propongo una lunga e pure un po’ faticosa ma che ti darà molta più soddisfazione.
Non so se ti è mai capitato di camminare in montagna, ad ogni curva di sembra di essere arrivata, ma invece ti si presenta altra strada. Dopo un po’ pensi di non ce la fare, che non hai abbastanza fiato, le gambe non ce la fanno, tanto vale tornare indietro subito. Poi la vedi, la cima, vedi la strada che hai fatto, sei sulla cima del mondo ed è stupendo.

Se vogliamo arrivare alla miglior versione di noi stesse, la nostra salita sarà fatta di relazioni, di amicizie, tanto cibo sano che nutrirà il nostro corpo e ci darà forza, di movimento che aiuterà i nostri muscoli, di riposo che li aiuterà a crescere. Sarà fatta di rinunce e di rivincite, di cibo per l’ anima, di musica, di parole e di silenzi. Sarà fatta anche di tanti giorni in cui saremo convinte di non ce la fare, di momenti neri in cui ci sembrerà tutto inutile, giorni in cui qualcuno tenterà di buttarci giù, ma seremo più forti, terremo duro. Ci saranno anche tanti momenti da ricordare, tante giornate in cui saremo invincibili e tante soddisfazioni …

Lo sai bene che puoi arrivare sulla vetta, hai il coraggio di farlo?

 

Una risposta a “Amati .”

Lascia un commento